News

Sapete cos’è lo shoppertainment? Sapete cosa deve fare oggi un’azienda per essere la “migliore” dei social network?

È ormai chiaro a tutti che i Social Network, nel corso del 2020 ed ancora di più nel 2021, si sono trasformati da piazze di chiacchiera, condivisione e svago a veri e propri centri commerciali. Il nuovo modo di essere presenti nei social network deve seguire il principio: se si vuole vendere si deve fare Shoppertainment.

Il successo della tua azienda passa dallo smartphone del tuo cliente.

Non è necessario avere un e-commerce ma è necessario costruire il modello commerciale online, quello che la gente vuol trovare, da far vivere sullo smartphone, la dove la persona/consumatore inizia il processo di acquisto. La vera trasformazione digitale è questa.

Dalle “5 P del Marketing” alle “5 A (+ L) del Local Digital Marketing

Da professionisti del Local, ma sempre attenti all’universo globale del web, non ci è certo sfuggito che recentemente si è iniziato a parlare delle “5 A del Digital Marketing” (Audience, Asset, Access, Attribution e Automation), ingredienti “magici” con i quali mettere insieme la ricetta giusta per un marketing digitale infallibile. Noi abbiamo aggiunti una L.

Per fare business dentro il mondo digitale, bisogna costruire un “luogo” adatto.

La “grande tempesta” causata dalla Pandemia ha accelerato la digitalizzazione e ha stravolto il concetto di Place nei modelli di business. La ridefinizione è ormai certa, tanto che è d’obbligo chiedersi: cosa fare degli spazi fisici una volta che i consumatori passano gran parte del proprio “viaggio” online? Questo vale anche nel “local” di prossimità?

Dalla vendita al banco all’eCommerce o dall’eCommerce alla vendita al banco?

E’ necessario capire cosa, come e quanto occorre investire e sapere cosa costruire, prima che il business possa beneficiare, effettivamente, del passaggio strutturato al digitale. Ci sono dei settori in cui occorre definire bene obiettivi, strumenti e sistemi digitali in grado di rendere possibili i benefici del digitale.

Quali “Modelli Digitali di vendita” adottare per colpire nel processo di acquisto del cliente? S4U Datanet vi svela la propria strategia.

Nel momento in cui si pensa di avviare processi di digitalizzazione del modello di vendita e di gestione del proprio negozio (e-commerce, e-commerce di prossimità, e-commerce di quartiere), è necessario tenere al centro di tutto, proprio il percorso che un cliente fa prima di arrivare all’acquisto. Seguiteci nell’analisi

Dal local commerce al quick commerce con Guidasicilia.it: ecco i dati che portano le aziende verso un nuovo anno di successo

Nel 2022 tutti i negozianti e venditori combatteranno per riconquistare i clienti e a vincere sarà chi troverà la ricetta migliore tra vecchie strategie e nuove tattiche. Local Commerce, Quick Commerce, e-Commerce non sono solo sigle, su Guidasicilia.it diventa strumenti tattici di marketing digitale per le aziende siciliane.

Anche online bisogna emozionare e coinvolgere. Tutto questo è Guidasicilia.it per il local commerce

A livello locale ci sono “insegne” che custodiscono storie più emozionanti di quelle dei grossi brand nazionali: la pasticceria che produce un Panettone unico e buonissimo, quella che conserva il pesce sott’olio per come si faceva 50 anni fa, la trattoria con l’antipasto uovo sodo e zibibbo, etc. Queste devono iniziare ad emozionare anche nel digitale.

Guidasicilia.it ha raccolto ed associato al territorio siciliano le parole più utilizzate sui social

“Ormai la popolazione di Facebook e Instagram è diventata talmente trasversale che analizzare i termini più usati rivela molto del sentire comune” ha dichiarato un esperto come Vincenzo Cosenza. Su Guidasicilia.it le parole da cui parte l’utente “siciliano” sono: il termine [la parola oggetto della ricerca] + il territorio [inteso attorno a me].