News

Il posizionamento delle aziende comincia dal contesto web. I dati statistici che vi dimostrano qual è la realtà di oggi

I numeri che daremo e sui quali vogliamo ragionare insieme a voi sono alcuni dati estrapolati dal report “La Total Digital Audience in Italia del mese di Febbraio 2022” di Audiweb. Questi dimostrano come il contesto che deve attenzionare ogni azienda è quello “digitale”.

Quando un contenuto (nel giusto contesto) diventa strumento di marketing? Cosa dovete iniziare ad osservare?

Il discorso è sempre lo stesso, tutto gira attorno a contesto e contenuto. Il Contesto è l’e-commerce, certo, ma può anche essere il local commerce, cosi come può essere l’info commerce. Se l’azienda ne è consapevole, sa che esso definisce la strategia e la tattica per raggiungere gli obiettivi di business.

Quali nuovi modelli di business per le aziende siciliane? La risposta è nello status digitale del contesto

Se il contesto da prendere in esame è il mercato locale, allora dobbiamo partire dal principio che si possono avere diversi contesti (mercati), e di questi a noi deve interessare il loro status digitale. Per meglio dire occorre partire dallo status digitale del consumatore per comprendere scenari e creare strategie.

Le aziende siciliane vanno online. Ma siamo certi che valutano il contesto?

Quando noi parliamo di contesto, intendiamo l’insieme di circostanze in cui si verifica un atto comunicativo. Circostanze che possono essere linguistiche o extra-linguistiche. Il web è un contesto, il sito web di un’azienda è un contesto, la pagina social della stessa azienda è un’altro contesto. E il contesto che a molte attività interessa è il mercato “local”.

Conoscete il nesso tra Inbound Marketing e Lead Generation? Scopritelo, tornerà utile alle vostre aziende

Mettendo al centro della propria azione la scelta di contenuti utili, tutti sappiamo che si innesteranno, immancabilmente, percezioni d’interesse da parte dell’utente ed emergerà la qualità di aspetti che ordinariamente non sarebbero facilmente rilevabili. Se il contenuto è il Re, la Lead Generation è la strategia.

Qual’è il percorso d’acquisto del nuovo consumatore? Ve lo sveliamo attraverso i risultati di una ricerca Netcomm.

Consumatore Fast Shopper, Consumatore Tradizionale, Consumatore Contemporaneo, Consumatore Omnicanale, Consumatore Digitale. Sono le cinque tipologie di consumatore individuate da NetComm nella fase “pandemia”. Vediamo quali sono i modelli di vendita che possono essere utilizzati dai negozi di prossimità.

Perchè le persone non comprano da me? Questa è la domanda a cui dare una risposta.

C’è bisogno che le aziende si pongano una domanda: Qual è il nuovo comportamento del mio cliente? Come sono cambiate le sue abitudini di acquisto? E’ proprio adesso che le imprese devono reagire alla crisi, accogliendo pienamente la trasformazione e puntando tutto sul miglioramento dei loro servizi digitali!

Cos’è la maturità digitale nel local commerce? Certamente non è solo questione di tecnologia.

Operare su più canali digitali non deve significare avere diverse finalità di azione. Non parliamo della differenza tra i “Mi piace” o il numero dei “Follower” o degli utenti del sito web, ma ci riferiamo alle finalità del brand o del negozio, e al supporto che ogni canale deve dare alla strategia unica.

Quando l’opportunità digitale dell’impresa corrisponde a quella reale? Cosa fare per aumentare lo scontrino?

“L’umano digitale è spietato, prima sembra ammaliato dal content di Instagram, poi ci tradisce con il concorrente low cost. Sappiamo che la quantità di offerte e le azioni di coinvolgimento che troviamo su tutti i fronti dell’online, oggi portano il consumatore ad andare con il primo negozio che gli capita” [cit.]