News

Quando il contenuto (nel giusto contesto) diventa strumento di marketing?

contesto-contenuto

 

Cari amici imprenditori, quante volte (o quanti consulenti) avete sentito ripetere come un mantra la frase “il contenuto è il Re”?


In effetti si tratta della verità, ma la verità è anche che la bontà di un contenuto dipende dal contesto nel quale agisce.

In questo articolo capiamo come pensare, studiare e scrivere il miglior contenuto di una scheda prodotto nei  diversi contesti in cui può essere posizionata

 

 

Sommario

 

Contesto e contenuto: fermiamoci un attimo a riflettere.

Dato per assodato che il contenuto è il centro di tutto, abbiamo visto che lo è quando è inserito nel giusto contesto – leggi l’articolo  “Le aziende Sicilia vanno online. Ma siamo certi che valutano il contesto?”- quest’ultimo ci dirà come offrire i giusti contenuti ai lettori.
Questo vale sia se scriviamo un articolo per il blog della nostra azienda, sia se definiamo una scheda prodotto o una scheda servizio, sia che si chiami sito web, sia che si chiami canale social.

Il Contesto

Risulta chiaro che quando si parla di contesto, generalmente occorre distinguere tra luogo fisico o virtuale in cui si piazza e “agisce” il contenuto. Facciamo due esempi:  

Il contesto e-commerce 

Se la scheda prodotto/servizio deve agire  in un contesto e-commerce deve sapere accompagnare il cliente al carrello senza dare informazioni superflue e inutili. Il cliente  deve acquistare, lo deve fare online, e le informazioni offerte devono innescare questo desiderio ed accompagnarlo al carrello. Il contenuto re, qui, è sicuramente la scheda prodotto e tutto quanto è in essa indicato. 

Il contesto local commerce 

Se il contenuto  è in un contesto local commerce (un negozio)  al cliente si devono prevalentemente offrire le informazioni di base che stanno all’inizio del percorso di acquisto (Awareness – Consapevolezza e Consideration – Considerazione) e fargli fare il passo avanti verso la Decision – Decisione. In questo contesto, viene facile immaginare in  negozio, un cartellone (grafica) esposto in cui viene enfatizzata una certa promo in un tempo limitato.  

Una piccola escursione nel “Percorso di Acquisto”. 

  • Nella fase di Awareness, i potenziali acquirenti stanno scoprendo i loro bisogni o problemi, e sono impegnati a trovare una soluzione.
  • Nella fase di Consideration, l’acquirente sta esplorando le opzioni disponibili nel mercato.
  • Nella fase di Decision, l’utente è pronto a diventare un cliente perché ha già chiara la soluzione a lui adatta.

Per concludere 

Il contesto in cui opera un’azienda definisce la strategia e la tattica per creare contenuti in grado di raggiungere gli obiettivi di vendita. Il contenuto è il Re, ma il contesto è il Regno.

Vuoi conoscere il tuo ideale contesto in cui rendere vincente il contenuto della tua azienda?

Compila il form per parlare con un nostro esperto.

Altre News


I Trend del marketing per il 2024 (compreso il digitale)

Le sfide del 2024, come tenerle sotto controllo e come affrontarle per avere successo nel business. Continua a leggere per conoscerle.

Black Friday: la strategia è fatta di 5 passi

Ti suggeriamo 5 attività semplici per mettere in piedi velocemente la strategia per vendere durante il black friday quando quattro italiani su dieci acquisteranno.

La SEO organica è un ritorno al marketing classico

Un recente studio riporta in evidenza l’importanza della SEO organica, che rappresenta un ottimo ritorno alle basi del marketing classico. Ma perchè la SEO organica è più efficace?