News

Dalla vendita al banco all’eCommerce o dall’eCommerce alla vendita al banco?

News_On_Off_DataNet

Iniziamo subito con una domanda. Ci sono settori che si prestano meglio al mondo della vendita digitale?

Cari amici, la pandemia ha dato la sensazione che ogni attività di vendita al banco potesse passare, senza alcun problema e da un giorno all’altro, ad un sistema di vendita online, (l’eCommerce)  quando invece noi sappiamo, che non tutti i prodotti sono “pronti” per essere venduti online, così come non è scontato che tutto passi dal banco all’online in maniera automatica.  E’ pur vero, sicuramente, che ci sono modelli di vendita che, seppur “antichi”, sembrano nati per essere digitali.

Noi di S4U DataNet, che strutturiamo costantemente migliaia di aziende partner per far diventare il loro modello online la fonte di reddito principale, vi diciamo però che non è proprio così. Forse è meglio che lo spieghiamo per bene.

Ci sono dei settori in cui, prima di passare alla vendita online, occorre definire bene obiettivi, strumenti e sistemi digitali in grado di rendere possibile tali operazioni. Perché è necessario capire cosa, come e quanto occorre investire e sapere cosa costruire, prima che il business possa beneficiare, effettivamente, del passaggio strutturato al digitale.

Ma capiamo l’importanza di conoscere le esperienze di acquisto 

Pensateci un attimo, l’esperienza d’acquisto in negozio, quelli di vicinato, quelli degli artigiani locali è, e resterà sempre, una esperienza emozionale

L’eCommerce è per definizione un’esperienza razionale, che però può essere modificata con accorgimenti e strumenti digitali di alto contenuto. 

La vendita al banco è fatta – al netto della qualità e del prezzo del prodotto – di assoluta empatia, di esaltazione di tutti i sensi. Ma è anche fatta di servizi, di mobilità urbana, di parcheggio, di personalizzazione e di molti altri aspetti. 

La vendita online è fatta soprattutto sul prezzo, ma anche sulla facilità dell’uso del carrello, dai contenuti che presentano la scheda del prodotto, dalle foto/video con cui è presentato il prodotto, dai metodi di pagamento, dai modelli di spedizione, dalla gestione dei resi e dai suoi costi. Tutti aspetti che portano a scelte soprattutto razionali. 

Per tutti questi motivi, in questi ultimi anni si è cercato di trasferire i modelli di vendita al banco verso sistemi di vendita online, inducendo spesso gli imprenditori a rimettere nel digitale l’unica speranza di sopravvivenza. Noi siamo, invece, i fautori in molti casi di una “mobilità Inversa”. Ci siamo insomma chiesti: “cosa può essere esportato dalla vendita online alla vendita di vicinato?” 

Le risposte che abbiamo trovato sono tante e di seguito ve ne proponiamo alcuni esempi:

È necessario recarsi in negozio per vedere le nuove collezioni autunno inverno?

No. Basta realizzare un catalogo digitale in cui ogni prodotto abbia la propria scheda con le opportune varianti e pubblicarlo sul proprio sito web. C’è una grande fetta di pubblico che finalmente, potrà conoscere la nuova collezione prima di raggiungere il negozio.

È necessario recarsi in negozio per acquistare un prodotto?

No. Molti negozianti si sono organizzati con l’eCommerce e in tanti hanno anche proposto online il proprio catalogo, per soddisfare quel pubblico locale che, per accaparrarsi l’ultimo pezzo rimanente o per non entrare e uscire dai negozi e non passare ore per la strada, si rivolgono alle attività che offrono il sistema di “ordina online e vai in negozio solo per pagare e/o ritirare il pacco pronto.

Tale sistema “ordina online e paga e ritira in negozio” – ormai scontato nella nostra piattaforma SynApp, oggi fornita a migliaia di aziende in Sicilia -, sembra dare risposte in questo momento in cui tutti i negozi di vendita devono attrezzarsi per controllare gli ingressi, verificare il green pass e soprattutto, preoccuparsi di eventuali pericolosi assembramenti.

Infine, a completamento di una efficace modello di vendita troviamo le “shopping chat”, capace di innescare quella empatia, tipica e naturale, della vendita al banco. 

Ecco che è possibile che dalla vendita al banco si passi all’ecommerce e che, dall’ecommerce si possa generare nuova vendita al banco.

Se vi siete sempre chiesti se l’online può diventare una fonte di reddito per la vostra attività,    sappiate che di modelli di vendita digitale ne abbiamo creati anche altri. Se pensate che approfondire l’argomento possa essere occasione di trovare risposta a quel modello commerciale che non avete ancora avviato, compilate il form che segue e un nostro consulente esperto che vi darà, gratuitamente e senza impegno, nuove chiavi da poter applicare al vostro business.

Altre News


Come si è trasformato il marketing? A quali prospettive di “valore” bisogna puntare?

La storia del mercato internazionale ci dice che, nella struttura stessa del mercato, il consumatore con le sue esigenze, le sue scelte e la sua volontà è sempre più protagonista. Le tendenze del marketing moderno ne sono testimonianze.

Quali variabili del valore riusciamo a controllare tramite il marketing?

Quello del “Marketing Mix delle 4P”, pur non tenendo conto della complessità dei mercati, è per le aziende la teoria più semplice da seguire e da attuare, ed è quella che consente di raggiungere obiettivi tangibili nel minor tempo. Seguiteci nell’analisi.

“Creare valore” a misura del cliente aumenta il fatturato delle vostre attività.

Per cominciare bene il percorso, un’azienda deve, prima di tutto, mettersi nei panni del cliente e capire a fondo come esso percepisce il valore della vostra offerta, tale che possiate dire di avere superato la fase di identificazione.